Siamo in cerca di professionalità con competenze affermate per allargare il nostro campo d’azione. Se ti interessa lavorare con noi scrivi a info@tec-up.it

Scarica la Brochure TecUp

 

Chi Siamo

Soluzioni tecnologiche innovative per le tue esigenze

La TecUp risponde alle tue necessità attraverso competenze,  laboratori e un ampio network di professionisti e aziende.

Founder

qodef-team-image
Società di Consulenza
KforBusiness

La Knowledge for Business è una società campana, operante sia a Napoli che a Cava de’ Tirreni, specializzata nel supporto ai processi di innovazione e alla promozione di network ricerca-imprese.

qodef-team-image
Società di Consulenza
Medaarch

La Medaarch è una società di consulenza, formazione, ricerca e progettazione specializzata nelle tecnologie di digital fabrication. Lavoriamo con l’innovazione tecnologica per creare un impatto positivo sulla manifattura, l’istruzione, il lavoro e il futuro delle città.

qodef-team-image
Direttore CNR
Mario Malinconico

Dirigente di ricerca dell’IPCB-CNR, fra i maggiori esperti italiani nel settore delle bioplastiche e dei biomateriali, con numerosi brevetti sviluppati. Dal 2019 è il rappresentante italiano nell’International Council of Science.

qodef-team-image
Docente Unina
Aniello Anastasio

Professore di Igiene e tecnologia alimentare all’Università degli Studi di Napoli Federico II - Dipartimento di Medicina Veterinaria e Produzioni animali, esperto di sicurezza alimentare e legislazione veterinaria, responsabile scientifico di numerosi progetti di R&S

qodef-team-image
CNR
Gianna Palmieri

Ricercatrice presso l’IBBR-CNR. Esperta nell'ambito della progettazione e caratterizzazione di biomolecole di natura proteica e di agenti peptidici antimicrobici per applicazioni nel campo della qualità e sicurezza alimentare.

qodef-team-image
Biologic
Marco Abbro

Esperto di biomeccanica e stampa 3D, coordinatore di BIOLOGIC, BIOfablab con sedi operative a Pozzuoli (NA) e a Cava de’ Tirreni (SA).

qodef-team-image
Camilla Anastasio

Biotecnologa Jr.

qodef-team-image
Mirko Bracale

Geofisico Jr.

qodef-team-image
Luisa de Meo

Ingegnere Gestionale Jr.

Board dei Referee

I referee rappresentano il “cuore” dell’offerta della TecUp; il board è composto da esperti in diverse filiere scientifico-tecnologiche con una consolidata esperienza non solo nel proprio campo ma – e in particolare –  con un’attenzione alle dinamiche di mercato e delle imprese; si tratta di personalità con grande esperienza anche nello sviluppo di progetti cooperativi con imprese e nel trasferimento di tecnologie.

qodef-team-image
Alimenti di origine animale, packaging, sicurezza alimentare
Aniello Anastasio

Professore di ispezione degli alimenti di origine animale, Dip. di Medicina veterinaria e Produzioni animali, UNINA, socio e founder della TecUp

qodef-team-image
Misure elettriche ed elettroniche
Leopoldo Angrisani

Direttore CESMA Università Federico II di Napoli

qodef-team-image
Chimica e biologia strutturale
Rita Berisio

Dirigente di Ricerca Istituto Biostrutture e Bioimmagini

qodef-team-image
Chimica-farmaceutica ed industriale
Francesco Cante

Sales Specialist clinical, food and enviromental market

qodef-team-image
Processi di innovazione organizzativa
Guido Capaldo

Professore di ingegneria economico-gestionale, Dipartimento di Ingegneria industriale, UNINA

qodef-team-image
Ricerca e sviluppo, sostenibilità e business innovation
Oreste Caputi

CEO Newtak Engineering

qodef-team-image
R&D e strategie innovative
Emanuele Fiore

Primo ricercatore IPCB CNR

qodef-team-image
Analisi e pianificazione delle risorse agroforestali e del paesaggio
Antonio Di Gennaro

Agronomo territorialista

qodef-team-image
Certificazioni Industria 4.0.
Amedeo Di Marco

Ingegnere Meccanico

qodef-team-image
Nuovi materiali, riciclo, bioplastiche
Mario Malinconico

Direttore di ricerca IPCB-CNR, socio e founder della TecUp

qodef-team-image
Zootecnia
Gianluca Neglia

Professore di zootecnia speciale, Dipartimento di Medicina veterinaria e Produzioni animali, UNINA

qodef-team-image
Materiali Bio-Logici
Paolo Antonio Netti

Direttore del Centro Ricerche sui Biomateriali dell'Università Federico II di Napoli e del CRIB dell'Istituto Italiano di Tecnologie

qodef-team-image
Caratterizzazione di biomolecole di natura proteica e di agenti peptidici antimicrobici
Gianna Palmieri

Ricercatrice IBBR-CNR, socio e founder della TecUp

qodef-team-image
Blue Economy
Carlo Paolucci

Ricercatore Nisea: fisheries and acquaculture economic research

qodef-team-image
Progettazione e fabbricazione digitale
Amleto Picerno Ceraso

Direttore del Centro di Artigianato Digitale, Presidente della TecUp

qodef-team-image
Ricerche e Studi di mercato
Roberto Porciello

Presidente di Focus Marketing, Istituto di Ricerche e Studi di mercato, sociali e di opinione

qodef-team-image
Design industriale e moda
Patrizia Ranzo

Professoressa Dipartimento di Architettura e Disegno Industriale, Università degli Studi della Campania Luigi Vanvitelli

qodef-team-image
Reti e sistemi di elaborazione informazioni
Giorgio Ventre

Direttore del DIETI e Delegato del Rettore della Federico II per il progetto iOS Academy

qodef-team-image
Alimenti e molecole funzionali
Maria Grazia Volpe

Ricercatrice Istituto Scienza dell'Alimentazione del CNR

Accordi strategici

È una società consortile a r.l. senza fini di lucro, con capitale interamente partecipato da Soci pubblici (Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II, Università degli Studi di Napoli Federico II, Comune di Napoli, Città Metropolitana di Napoli, CCIAA di Napoli ed ha, tra i suoi fini istituzionali, quelli di:

  • realizzare o potenziare e gestire centri di ricerca scientifica e tecnologica nel settore dell’ingegneria genetica e delle altre biotecnologie avanzate con particolare riguardo a quelle biomediche, nonché di promuovere e curare la formazione tecnica e professionale del personale addetto alle attività sopra indicate nelle sue diverse articolazioni e specializzazioni,
  • favorire l’interazione tra Dipartimenti Universitari, Enti e Centri di studi e di ricerca rappresentativi di interessi primari nello sviluppo della biologia molecolare e delle biotecnologie nei campi della biologia umana, animale, vegetale e zootecnologica, ambientale ed agroalimentare ed in particolare biomedica, garantendo lo scambio delle informazioni e delle conoscenze;
  • svolgere un’azione tendente alla diffusione delle tecnologie, facilitando l’accesso alle stesse anche agli enti di minore dimensione e la loro estensione anche a nuovi settori operativi e produttivi;
  • trasferire conoscenze e innovazioni tecnologiche;
  • produrre beni e tecnologie, promuovere e prestare, nell’interesse generale, servizi di carattere sociale legati all’applicazione dell’Ingegneria Genetica e delle altre Biotecnologie Avanzate, specie quelle biomediche.

 

Accordo di partnership tra Ceinge e TecUp

 

Il CEINGE si rende disponibile a collaborare nella valutazione preliminare di programmi e progetti di ricerca, proposti da imprese e nell’elaborazione di progetti da presentarsi su bandi e programmi di finanziamento della ricerca nei settori di propria competenza.

I nostri laboratori

Mediterranean Fablab

Il Mediterranean FabLab è il primo laboratorio di fabbricazione digitale del sud Italia attrezzato con macchine e tecnologie di fabbricazione digitale per la prototipazione di oggetti, strumenti ed elettronica.
Nato ufficialmente il 31 ottobre 2012 a Cava de’ Tirreni (Sa), il Mediterranean FabLab è un luogo d’incontro per persone di tutte le età aperte alla ricerca e all’innovazione.

Il Mediterranean FabLab è anche un hub di processi creativi in grado di creare, attraverso l’innovazione partecipata, scenari di formazione, ricerca e produzione che possano rispondere alle esigenze del nuovo mercato e sostenere il rilancio del tessuto imprenditoriale.

Il Mediterranean FabLab punta su progetti di architettura e smart cities, dando spazio a idee e prodotti che utilizzano le tecnologie per migliorare la qualità della vita. Il Mediterranean FabLab è inserito all’interno dell’Accademia Mediterranea di Architetturache declinandone l’utilizzo verso l’architettura e il design, lo rende un lab appetibile per professionisti, studenti e addetti ai lavori di queste discipline conducendo attività di ricerca, sviluppo e formazione su temi riguardanti l’innovazione, la progettazione architettonica in era digitale, nuovi processi di fabbricazione digitale, strategie urbane ecologiche, sistemi complessi, gestione dei dati, futuro delle città in termini di sostenibilità energetica e sociale.

Biologic

BIOlogic è il primo BIOfablab italiano, che nasce ufficialmente nel 2017 con una scommessa: sviluppare processi e prodotti per un nuovo paradigma produttivo. Il laboratorio di bio manifattura, concepito sul modello dei fablab, è un centro di ricerca innovativo promosso e gestito da Knowledge for Business, società specializzata nella promozione di processi innovativi e nel trasferimento tecnologico, in collaborazione con Medaarch, società specializzata nelle tecnologie di digital fabrication, la cui compagine ha costituito il Mediterranean FabLab.

BIOlogic ha all’attivo diverse linee di ricerca che vanno dalla realizzazione di materiali con proprietà intelligenti capaci di biodegradarsi più velocemente o di evitare la crescita di muffe, alla realizzazione di simil-pelle generata da batteri, fino alla realizzazione di stampanti 3D per la realizzazione di capsule multivolumetriche a rilascio controllato, utili per l’agricoltura e l’integrazione alimentare.

BIOlogic comincia la sua avventura nell’ottobre 2016 grazie al programma di incubazione CRADLE promosso da Campania in Hub e realizzato dal Comune Cava de’ Tirreni, per poi diventare uno degli assi portanti del progetto di R&S Nu.Ma.Ter, progetto co-finanziato dal Ministero per lo Sviluppo Economico. Attualmente collabora con vari enti di ricerca ed ha attivato partnership con la Stazione Sperimentale per l’Industria delle Pelli e delle materie concianti (SSIP) per sviluppare attività di R&S mirate sull’industria della lavorazione delle pelli.

Il laboratorio di BIOlogic si trova presso la sede della SSIP a Pozzuoli (NA)